giovedì 27 marzo 2014

Monologo.

Il cibo non ti dà niente, solo disperazione e pazzia, reazioni prive di razionalità; il cibo non ti dà neppure energie, anche dopo aver mangiato tanto continui a portarti dietro questa perenne stanchezza. Non ha più un senso. E poi tu lo odi, il cibo, perché non sai gestirtelo, non sai arrivare ad un accordo con lui e con te stessa. Smettila, smettila di farti condizionare qualsiasi cosa tu faccia, smettila di dargli potere. Non aprire più quella bocca!

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. è vero. è una droga e come tale non puoi farne a meno, e una volta che mangi stai male con te stessa e ti odi per averlo fatto. hai ragione, ha preso troppo potere, devo disintossicarmi, non lui a controllare ma, io a controllare lui

    RispondiElimina